Il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo a Milano

Salvatore Quasimodo con Beniamino Dal Fabbro, Gigi Bailo e la moglie al Jamaica di Milano
Salvatore Quasimodo con Beniamino Dal Fabbro, Gigi Bailo e la moglie al Jamaica di Milano (ph. Carlo Orsi)

Salvatore Quasimodo è stato frequentatore assiduo di uno storico locale di via Brera a Milano: il Jamaica Bar.
L’Associazione Proserpina ha, quindi, deciso di presentare ai milanesi il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo proprio al Jamaica, organizzando una serata conviviale che si è tenuta ieri.

Marinella Ruffino e Danilo Ruocco
Marinella Ruffino e Danilo Ruocco

L’evento è stato aperto da Marinella Ruffino, Presidente dell’Associazione Proserpina, che ha salutato e ringraziato i convenuti e ha presentato l’attività del Museo modicano.
Ha, poi, preso la parola lo scrittore Danilo Ruocco che, dopo aver ricordato come nel 2019 cada il 60esimo anniversario dell’assegnazione del Premio Nobel a Quasimodo, è entrato nei dettagli di quanto è possibile vedere al Museo di Modica.
Un saluto a nome del Club Amici Salvatore Quasimodo è stato rivolto ai presenti da Miriana Ronchetti, Presidente del circolo di Como.

Alessandro Quasimodo
Alessandro Quasimodo

La parola (poetica) è, infine, passata ad Alessandro Quasimodo che ha tenuto un reading di alcune delle poesie più celebri di Salvatore Quasimodo.
Tra il pubblico anche i pittori Silvio Zampieri e Lorenzo Maria Bottari, ospiti del Museo Casa natale Salvatore Quasimodo con le loro opere dedicate al grande poeta Premio Nobel per la Letteratura.
Durante la serata, sono state servite alcune specialità dell’Antica Dolceria Bonajuto di Modica.

La locandina dell’evento

Prorogata la mostra Quasimodo quasi sognato

Pierpaolo Ruta, Lorenzo Maria Bottari e Alessandro Quasimodo
Pierpaolo Ruta, Lorenzo Maria Bottari e Alessandro Quasimodo

Siamo lieti di annunciare che Lorenzo Maria Bottari ha deciso di prorogare la mostra Quasimodo quasi sognato allestita all’interno del Museo Casa natale Salvatore Quasimodo fino al 2 giugno 2019.

La mostra può essere visitata durante i consueti orari di apertura del Museo.

Durante l’ultima visita di Alessandro Quasimodo a Modica, l’attore-regista e il pittore hanno fatto visita a Pierpaolo Ruta dell’Antica Dolceria Bonajuto, storica pasticceria cittadina, amica del Museo Casa natale Salvatore Quasimodo.

Alessandro Quasimodo, Pierpaolo Ruta e Lorenzo Maria Bottari
Alessandro Quasimodo, Pierpaolo Ruta e Lorenzo Maria Bottari

Parlando del Nobel con Alessandro Quasimodo

Per celebrare la ricorrenza del conferimento a Salvatore Quasimodo del Premio Nobel per la Letteratura avvenuto il 10 dicembre 1959 a Stoccolma il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo di via Posterla 84 a Modica dal 7 al 9 resterà aperto con orario continuato dalle 10 alle 19.

Alessandro Quasimodo

Nei medesimi giorni l’Associazione Proserpina che gestisce il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo organizza due eventi speciali:

  • il 7 dicembre alle 15.30 Rita Iacomino presenta il suo romanzo La rupe del biancospino presso il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo
  • e il 9 dicembre alle 17 presso la Domus Sancti Petri Alessandro Quasimodo ricorderà suo padre Salvatore con la conferenza Parlando del Nobel accompagnato dalle musiche di Gesuele Sciacca.

Resta aperta fino al 9 dicembre la mostra Quasimodo quasi sognato di Lorenzo Maria Bottari allestita presso il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo.

La mostra di Silvio Zamperi dedicata a Salvatore Quasimodo

Omaggio a Salvatore Quasimodo (sanguigna su carta)

In occasione del 50° anniversario della morte del Premio Nobel Salvatore Quasimodo, il 24 aprile 2018, presso il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo di via Posterla a Modica, sarà inaugurata la mostra dell’artista figurativo Silvio Zampieri Per me c’è l’ombra che è la mia luce. Omaggio a Salvatore Quasimodo nel 50° della morte a cura di Carlo Franza.

L’esposizione è promossa dall’Associazione Proserpina di Modica e dal Parco letterario Salvatore Quasimodo “La Terra impareggiabile” di Roccalumera.

La mostra resterà a Modica dal 24 aprile al 17 giugno, per spostarsi a Roccalumera dal 23 giugno al 7 settembre 2018.
A Modica la mostra è aperta tutti i giorni, compreso la domenica, dalle 16.00 alle 20.00.

Anteprima per la stampa: martedì 24 aprile 2018 ore 18.00.
Inaugurazione: martedì 24 aprile 2018 ore 19.00.

A. Quasimodo e S. Zamperi

Silvio Zampieri è esponente del movimento neo-chiarista e ha tratto ispirazione per le opere esposte dal verso di Quasimodo “Per me c’è l’ombra che è la mia luce”.

La mostra espone circa quaranta opere tra dipinti e carte e studi preparatori, debitamente lavorati, che descrivono e argomentano la poesia del Premio Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo.

L’esposizione è accompagnata da un catalogo nel quale è presente anche un testo di Alessandro Quasimodo, oltre a un testo di Silvio Zampieri.

Scrive Carlo Franza nella presentazione del catalogo:

I dipinti hanno una bella resa atmosferica, toni retti da una struttura di solido impianto, e un’immagine che tende alla dilatazione oltre i limiti della tela. Evidente e chiaro il mondo della Sicilia, della natura, dei luoghi cari a Quasimodo, pure attraversati dal mistero dell’esistente attraverso il filtro della memoria, condizione ultima a Zampieri per un aggancio con le cose, con quel mondo, per il formarsi di un’immagine che sia vera.